Feste private.

Sono le feste con carattere privato, come i battesimi, le cresime, i matrimoni, i compleanni, le feste di laurea e vari altri simili celebrazioni, quando si tengono in luoghi diversi dalla abitazione e sono organizzati da privati per i soli invitati.

Oltre al compenso per Diritto d’Autore, nel caso in cui la musica non fosse dal vivo bensì registrata, è da contabilizzare un compenso aggiuntivo per i diritti connessi dei produttori fonografici e correlati.

Per musica registrata si vuole intendere la diffusione tramite player riproduttori, ma anche quella diffusa mediante l’attività di un disc jockey.

Per le esecuzioni effettuate da musicisti e cantanti dal vivo è invece dovuto il solo diritto d’autore, il che può significare un buon risparmio per gli organizzatori.

Per poter utilizzare il servizio è possibile richiedere un permesso online per eventi gratuiti, ed effettuare il relativo pagamento, ma il richiedente deve essere maggiorenne e risultare organizzatore occasionale di eventi privati.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito SIAE al link https://www.siae.it/it/servizi-online-term/permessi-feste-private.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *